Alto Jonio, passaggio in Lucania. A Matera primi passi verso la “secessione”

 

L'incontro di Matera tra la Giunta provinciale e una delegazione dell'Alto Jonio

 

«La provincia di Matera è lieta di accogliere le comunità dell’Alto Jonio, ed è propensa a dare delle risposte alle giuste rivendicazioni delle popolazioni locali, collaborando attivamente con i sindaci dei 16 comuni per tutto ciò che concerne il cambio di regione dell’Alto jonio».

Questo, in sintesi, quanto è emerso dall’incontro di venerdì a Matera tra il presidente della Provincia, Franco Stella, l’intera Giunta e una delegazione dell’Alto Jonio cosentino.

Sono stati ricevuti negli uffici della Provincia di Matera, Walter Astorino (presidente comitato “Passaggio in Lucania – Alto Jonio Libero in Basilicata”), Paolo Munno (sindaco di Francavilla e presidente Unione dei Comuni), Luca D’Alba (vice presidente del comitato), Vincenzo Gaudio (sindaco Alessandria), Francesco Trebisacce (sindaco Nocara), Alberto Cosentino (sindaco Canna) e Francesco Colotta (sindaco Oriolo).

 

Cartina con l'Alto Jonio evidenziato in rosso

 

Walter Astorino, impegnato in prima fila con l’Assopec (associazione commercianti Trebisacce, di cui è presidente) in questa azione “secessionista” ha illustrato al presidente Stella e al resto degli intervenuti le motivazioni che spingerebbero questi comuni dell’Alto Jonio al passaggio di frontiera.

Dal mancato decollo economico e sociale dell’area con le possibili soluzioni da attuare a riguardo, alla rete infrastrutturale. A cui si aggungono motivazioni di ordine storico, geografico e socio-economico «che suggeriscono come positiva l’unione fra il potenziale delle coste e dei monti dei sedici comuni jonici con la capacità amministrativa e la vocazione alla valorizzazione territoriale che la Basilicata e la provincia di Matera hanno dimostrato di saper porre in essere sul campo».

Sono intervenuti anche il Presidente Stella, gli assessori Smaldone e Auletti, i sindaci Cosentino e Munno.

Dall’incontro è emerso – dichiara Astorino – la volontà comune di proseguire nel dialogo. E tutto fa pensare ad un rapido ritorno dell’Alto Jonio nella vicina Lucania. In tal senso – continua il presidente del comitato “Passaggio in Lucania” – c’è una volontà politica e popolare.

Annunci

Info amendolaralive
portale di informazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: