Trebisacce, si torna a parlare dell’ospedale. «La sanità non può essere al servizio dell’economia»

Il tavolo dei relatori al convegno sulla sanità

di Vincenzo La Camera

«Non può essere solo l’economia a gestire il settore della sanità», con queste parole il dottor Aldo Foscaldi, presidente regionale AMCI (Associazione Medici Cattolici Italiani) ha aperto il convegno organizzato a Trebisacce dalla Diocesi di Cassano Jonio in collaborazione proprio con l’AMCI per interrogare e interrogarsi sui motivi che hanno portato la Sibaritide ad un drastico ridimensionamento sanitario.

Il vescovo della Diocesi di Cassano, mons. Vincenzo Bertolone, nel corso del suo documentato intervento teso a ripercorrere le vicissitudini che hanno accompagnato l’ospedale di Trebisacce negli ultimi tempi, ha auspicato «soluzioni alternative coerenti con la normativa vigente», chiedendosi se nelle operazioni che hanno portato e che porteranno entro il 2012 al ridimensionamento del “Chidichimo” «siano stati rispettati i LEA (Livelli Essenziali di Assistenza)».

Presenti in sala, al Miramare Palace Hotel, cittadini, medici, operatori sanitari, sacerdoti, sindaci e politici locali che hanno ascoltato il lungo e articolato intervento della dottoressa Carmela Maradei (in rappresentanza delle associazioni di volontariato in difesa dell’ospedale di Trebisacce) nel corso del quale sono state sciorinate cifre, statistiche e dati geografici che hanno ribadito ancora una volta l’inadeguatezza del provvedimento regionale volto alla chiusura del “Chidichimo”.

L'ospedale di Trebisacce

Anche se, mons. Bertolone, nel rivolgersi ai medici e agli operatori sanitari presenti in sala ha sottolineato come per l’Ospedale di Trebisacce «sarebbe stato opportuno intervenire a tempo debito». Quando ancora potevano esserci margini di dialogo.

La seconda parte dell’incontro ha visto gli interventi dell’on. Giuseppe Aloise e dell’on. Gianluca Gallo, consigliere di maggioranza, in quota Udc, della Regione Calabria.

Mentre Aloise ha rispolverato l’Ospedale della Sibaritide, progetto già in cantiere da qualche anno ma perennemente in standby; Gianluca Gallo ha evidenziato la necessità, da parte del governatore Scopelliti di intervenire sulla sanità calabrese attuando il piano di rientro. Anche se, lo stesso Gallo ha poi confermato come la Sibaritide «abbia, in effetti, pagato un prezzo troppo alto».

Annunci

Info amendolaralive
portale di informazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: